Benvenuti a Torino!

Ci troviamo ai bordi del centro storico di Torino, a due passi da Piazza Statuto e via Garibaldi, dal Santuario della Consolata e da Porta Palazzo, vicino al Duomo della Sindone, a Piazza Castello, al Palazzo Reale e alle principali attrazioni turistiche, oltre che ai colorati locali del centro, caratterizzati da ristoranti tipici piemontesi e caffè storici.
Il quartiere Centro contiene, in pratica, la gran parte dei maggiori monumenti e luoghi d’interesse storico cittadini:

  • Palazzo Reale (prima residenza dei Re d’Italia), con i retrostanti Giardini Reali (*)
  • Palazzo Madama (Sede del regio Senato subalpino) (*)
  • Palazzo Carignano (Sede del regio Parlamento subalpino e, ora, del Museo del Risorgimento) (*)
  • Palazzo dell’Accademia delle Scienze (sede del Museo Egizio)
  • Il Duomo di Torino, dedicato a San Giovanni Battista e l’attigua Cappella della Sacra Sindone
  • Palazzo Birago di Borgaro
  • Piazza Castello
  • Piazza Carignano
  • Piazza San Carlo
  • Piazza Carlo Alberto
  • Piazza Cavour
  • Piazza Carlo Emanuele II
  • Piazza Vittorio Veneto
  • Porte Palatine
  • Teatro Regio
  • Teatro Carignano
  • Via Roma (la principale via commerciale della città)
  • Via Po
  • Mole Antonelliana (sede del Museo Nazionale del Cinema)
  • Pinacoteca Reale
  • Archivio di Stato di Torino (*)
  • Palazzo Bellia
    (*) Fanno parte delle Residenze Sabaude, dichiarare dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità nel 1997

Ecco un breve elenco di alcuni dei MUSEI DI TORINO che vale la pena di visitare:

  • Museo Nazionale del Cinema
  • Museo Egizio
  • MAO – Museo d’Arte Orientale
  • MAUTO – Museo Nazionale dell’Automobile
  • Musei Reali di Torino
  • Museo Civico d’Arte Antica
  • Museo Nazionale del Risorgimento Italiano
  • Armeria Reale (*)
  • Museo di Scienze Naturali
  • Juventus Museum

Altri punti di interesse in Torino:

  • Mercato di Porta Palazzo
  • Salita sulla mongolfiera per vedere la città dall’alto
  • Parco del Valentino e Borgo e Rocca Medievale (lungo il fiume Po, con possibilità di noleggio biciclette e risciò)
  • Mercato delle pulci torinese del Balon (ogni Sabato dalle 7.00 alle 19.00) e del Gran Balon (ogni seconda domenica del mese, dalle 7.00 alle 19.00)
  • I portici del centro storico

Per visitare Torino, la regione Piemonte e le sue attrazioni, suggeriamo di acquistare presso i punti di informazione turistica di Torino la TORINO + PIEMONTE CARD. Tutte le info per averla le trovate qui.

Proposta di mini tour a Torino

PRIMO GIORNO A TORINO

Mattino

Caffè Al Bicerin: che ne dite di iniziare questo primo giorno in modo decisamente goloso? Allora vi invitiamo a gustare il Bicerin, la bevanda calda tipica piemontese e vi invitiamo a farlo proprio nel posto in cui è nato, il caffè storico fondato nel 1793 Caffè Confetteria Al Bicerin nella centrale Piazza della Consolata. Il caffè era il preferito di Cavour, ed è anche il nostro! L’indirizzo è Piazza della Consolata 5, Caffè Confetteria Al Bicerin, a soli 10 minuti a piedi da “Alle Volte”.

Il Santuario della Consolata: uscendo dal Bicerin vi troverete davanti la Chiesa della Consolata, un bellissimo edificio la cui costruzione risale all’epoca paleocristiana e che è stato poi modificato ed arricchito nel corso dei secoli. Un misto di architettura barocca, neoclassica e romanica da non perdere.

Il Duomo di Torino: da Piazza della Consolata potete dirigervi a piedi verso via XX Settembre per vedere il Duomo della città. Si tratta dell’unica chiesa in stile rinascimentale di Torino dove è inoltre custodita la Sacra Sindone.

Museo Nazionale del Cinema: dal Duomo dirigetevi verso Piazza Castello e da lì imboccate via Po fino ad incrociare Via Montebello dove troverete l’unico esempio di museo dedicato alla settima arte in Italia, il Museo Nazionale del Cinema di Torino, ospitato nell’edificio simbolo della città, la Mole Antonelliana. Divertitevi tra cimeli, locandine, manifesti, apparecchiature cinematografiche, scatole ottiche e costumi di scena. E se volete guardare la città dall’alto potete salire sulla Mole grazie all’ascensore panoramico.

Pomeriggio

Per il tour pomeridiano abbiamo pensato a due varianti, una con la pioggia e una con il sole. Bisogna essere previdenti!

Museo del Risorgimento: se il tempo non è dei migliori o semplicemente se siete appassionati di musei e di storia, vi consigliamo il Museo del Risorgimento Italiano. Risalendo Via Po verso Piazza Castello ritornerete in Piazza Carignano dove si trova Palazzo Carignano che ospita questo eccezionale museo. Spulciate tra armi, dipinti, documenti, vessilli per riscoprire la storia d’Italia e d’Europa. Nel museo è inoltre conservata la Camera dei deputati del Parlamento Subalpino.

Parco del Valentino: se il tempo è clemente e se avete voglia di riposarvi all’ombra di un albero e su un bel prato verde, il Parco del Valentino fa al caso vostro. E se dopo esservi riposati volete proseguire il tour alla scoperta della città di Torino, il Parco del Valentino riserva molte sorprese. Qui potrete trovare lo splendido Giardino Roccioso, il Borgo Medievale, la Fontana dei Dodici Mesi e il Castello del Valentino, una delle residenze sabaude del Piemonte.

Apericena: un modo più torinese di concludere la giornata non c’è. Il mitico aperitivo o apericena per recuperare le fatiche della giornata appena terminata è d’obbligo. Ce ne sono di ottimi nel quartiere di San Salvario (tranquillizzatevi è vicino al Parco del Valentino) oppure ritornate verso casa e fermatevi in uno dei localini del quadrilatero romano.
Se siete stanchi e volete rientrare a casa, prendete la metropolitana su Via Nizza e scendete a Porta Susa.

SECONDO GIORNO A TORINO

Mattino

Cioccolateria Guido Gobino: per iniziare la giornata in dolcezza vi consigliamo un salto in una delle migliori cioccolaterie storiche della città di Torino. Si trova in Via Lagrange 1. Se non volete farvela a piedi potete prendere il bus 13 alla fermata Statuto in Piazza Statuto (5 minuti a piedi da “Alle Volte”). Guido Gobino, succeduto al padre Giuseppe, in questo locale aperto dal 1980 vi farà gustare alcune delle delizie più famose del capoluogo torinese fatte a regola d’arte. Al mattino è anche il momento migliore se volete fare acquisti golosi da portare a casa come souvenir, perché durante il giorno questa cioccolateria è letteralmente presa d’assalto.

Museo Egizio: dopo le bellezze culinarie passiamo alle bellezze culturali. Sapete che la città di Torino ospita il museo egizio con il più grande numero di reperti dell’antica civiltà nata sulle sponde del Nilo dopo quello de Il Cairo? A pochi passi dalla cioccolateria, in Via Accademia delle Scienze 6, troverete l’entrata di questo fantastico museo ricco di storia, statue, oggetti e reperti che vi faranno immergere nella storia di questa straordinaria civiltà. Il Museo è stato ristrutturato nel Marzo 2015.

Pomeriggio

Il tour pomeridiano passa attraverso le più importanti piazze di Torino. Da secoli luoghi di ritrovo e di aggregazione, queste piazze sono piene di edifici che testimoniano l’intensa storia di questa città.

Piazza San Carlo: una volta usciti dal Museo Egizio, risalendo Via Santa Teresa, arriverete nel “salotto di Torino”, ovvero Piazza San Carlo. Numerosi sono i caffè che qui si affacciano, tra cui lo storico Caffè Torino, ai cui tavoli potrete fare una pausa prima di ricominciare il vostro tour torinese. Dopo la pausa, sempre in Piazza San Carlo, potrete ammirare le due bellissime “Chiese Gemelle” di Torino in stile barocco e dedicate a San Carlo Borromeo e a Santa Cristina. Prendete altri 5 minuti per vedere anche Piazza CLN che si trova subito accanto a Piazza San Carlo. Gli appassionati di Dario Argento non possono non vederla, qui il regista italiano dell’horror ha infatti girato una delle scene più importanti di Profondo Rosso.

Piazza Carignano: tornando indietro verso il Museo Egizio, dal lato di Via Principe Amedeo, troverete Piazza Carignano, una delle storiche e più belle piazze di Torino. Una vera e propria perla su cui si affacciano vari edifici in stile barocco e dove potrete ammirare la facciata del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano progettata da Guarino Guarini, sicuramente uno degli esempi più affascinanti di architettura barocca del capoluogo piemontese. Qui si trova anche il Teatro Carignano, uno dei più importanti di Torino, la storica gelateria Pepino e il Ristorante stellato Michelin “Del Cambio”, in caso vi venisse un languorino.

Piazza Castello: a due passi da Piazza Carignano troverete il cuore della città di Torino, con i suoi oltre 40.000 metri quadri ed i suoi portici, stiamo parlando di Piazza Castello. Progettata nel lontano 1584 dall’Archietto Antonio Vitozzi, la piazza ospita l’antico Palazzo Reale di Torino, il Teatro Regio, Palazzo Madama e la Real Chiesa di San Lorenzo. Per gli appassionati di magia, gli esperti di esoterismo dicono che sia il punto per eccellenza della magia bianca a Torino.

Via Po: lungo questa via, una delle principali di Torino, che congiunge Piazza Castello con Piazza Vittorio troverete numerosi negozi dove poter fare un po’ di shopping e comprar qualche souvenir del vostro soggiorno torinese.

Piazza Vittorio e la Chiesa della Gran Madre: alla fine della lunghissima via Po, troverete la piazza più grande di Torino, ovvero Piazza Vittorio Veneto, meglio conosciuta ai torinesi con il semplice nome di Piazza Vittorio. Qui, sotto i lunghissimi portici che la circondano, troverete numerosi caffè e locali dove poter fare una sosta se siete un po’ stanchi. Se invece avete ancora molte energie, potete continuare la visita attraversando il Ponte Vittorio Emanuele I, che si trova di fronte la piazza, e vedere la Chiesa della Gran Madre di Dio, una delle più belle ed importanti di Torino legata anch’essa a molte leggende che riguardano la magia bianca.

Il Monte dei Cappuccini: per finire la ricca giornata in bellezza, vi proponiamo dalla Gran Madre una salita sulla collina torinese per arrivare fino al Monte de Cappuccini. Si tratta di uno dei luoghi più panoramici di Torino da cui poter godere di una splendida vista sulla città, magari al tramonto e magari in dolce compagnia.

Cucina tipica piemontese: per finire questo impegnativo giro turistico in città che ne dite di concedervi qualche peccato di gola? Magari qualche pietanza tipica torinese e piemontese, da consumare al Porto di Savona, in Piazza Vittorio, o in un altro ristorante a Vostra scelta, c’è solo l’imbarazzo della scelta!